Skip to content

Scegli la tua lingua

Registrati

Ottieni le tue credenziali e accedi ai servizi di MyVg Community.

Contattaci

Se hai già ottenuto le credenziali accedi ai servizi di MyVg Community.

Chiudi

VisionOttica Award 2024: eccellenza al femminile

Classifica tutta al femminile per l’XI edizione del VisionOttica Award, il concorso nazionale indetto da Vision Group e organizzato in collaborazione con ALOeO, Federottica e i nove atenei italiani con Corso di Laurea in Ottica e Optometria.

Il primo premio è stato assegnato a Elena Pagetti, laureata presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, per la sua tesi sulla Valutazione psicometrica della versione italiana del “symptom assessment in dry eye” (SANDE).

Al secondo posto si è classificata Francesca Cosseddu dell’Università degli Studi di Firenze con una tesi su Le immagini ibride come test per lo screening della miopia.

Il terzo premio è andato a Giulia Nero, anch’essa dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, per la sua ricerca sulla Valutazione delle aberrazioni oculari in pazienti sottoposti a chirurgia della cataratta con impianto di IOL EDOF.

La cerimonia di premiazione si è tenuta il 19 maggio a Milano, durante il primo Congresso nazionale unitario di categoria. Le giovani laureate, accolte dagli applausi calorosi del pubblico in sala, hanno condiviso la loro gioia e gratitudine per il riconoscimento ottenuto. Ad affiancare sul palco il neo Presidente del VisionOttica Award Simone Santacatterina per la consegna dei premi, anche Giuseppe Sicoli, già Presidente dell’Albo degli Ottici Optometristi, Valentina Rocco, Marketing Director di Vision Group, e Renzo Velati, in memoria del padre ed ex Presidente del Premio, Giulio Velati.

Le tesi vincitrici, che si sono distinte per l’elevata qualità e rilevanza scientifica, sono state selezionate in modo anonimo da una giuria di quattordici membri, che ha esaminato con cura le numerose tesi candidate provenienti dalle università italiane.

Come nelle precedenti edizioni, ai vincitori è stato assegnato un riconoscimento in denaro, oltre alla possibilità di partecipare a corsi di aggiornamento tecnico professionale della SIOO di Firenze, di svolgere uno stage lavorativo presso i centri VisionOttica, e di collaborare con il blog ufficiale di VisionOttica.

Durante la cerimonia, è stata anche premiata l’Università vincitrice del primo premio, la Milano-Bicocca, che ha ricevuto un riconoscimento in denaro per sostenere la ricerca all’interno della sua facoltà.
La professoressa Silvia Tavazzi, Presidente del Consiglio di Coordinamento Didattico del CdL in OeO, ha ritirato l’attestato dalle mani del Presidente Simone Santacatterina, che ha elogiato ogni singolo partecipante e ha ricordato con gratitudine il fondatore del Premio, Jeff Longoni, aggiungendo: “Mi piacerebbe in futuro vedere ancora più partecipazione, con tesi da tutti i corsi di laurea per evidenziare il lavoro di ricerca degli atenei italiani. Penso che dovrebbero partecipare al VisionOttica Award tutti i laureati dell’anno, indipendentemente dal voto di laurea, per aumentare le probabilità di ricevere il riconoscimento annuale per la ricerca in ottica e optometria. Noi stiamo già lavorando al VisionOttica Award 2025, con nuove iniziative e opportunità”.

Anno dopo anno, il VisionOttica Award consolida la sua missione, celebrando e promuovendo le menti più brillanti che stanno plasmando il futuro dell’ottica e dell’optometria.

Categorized: News